LUIGI PIRANDELLO / AUDIOLIBRO LA TRAGEDIA D’UN PERSONAGGIO

Luigi Pirandello nasce il 28 giugno 1867, nei pressi di Girgenti (Agrigento), nella tenuta paterna denominata Caos.

«Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco “Kaos”.» (Luigi Pirandello)

La tragedia d’un personaggio1911
Da: “Novelle per un anno”, nella Raccolta “L’uomo solo” (Firenze, Bemporad, 1922).
Prima pubblicazione: Corriere della Sera, 19 ottobre 1911, poi in “La trappola”, Treves 1915.
Dalla novella «La tragedia d’un personaggio» (insieme con «Personaggi» e «Colloqui coi personaggi») è stato tratto lo spunto per la commedia “Sei personaggi in cerca d’autore”, rappresentata nel 1921, che ha dischiuso a Pirandello le vie di un grande successo internazionale.

LETTURA DI LUIGI MARIA CORSANICO

LUIGI PIRANDELLO / AUDIOLIBRO L’IMBECILLE

LUIGI PIRANDELLO / AUDIOLIBRO
L’IMBECILLE

Novella pubblicata sul Corriere della Sera dell’11 settembre 1912, e ripubblicata nella raccolta “La trappola” del 1913, per entrare poi nell’edizione Bemporad delle Novelle per un anno, 1922.

LETTURA DI LUIGI MARIA CORSANICO

Luigi Pirandello – L’uomo dal fiore in bocca

Leggere Pirandello! Chi l’avrebbe pensato che si potesse leggere un dialogo con una sola voce che si sdoppia in due personalità.
L’avventore che sembra una figura secondaria è in realtà lo sfondo necessario a far emergere il vero significato dei pensieri dell’uomo dal fiore in bocca, ne staglia la figura. Luigi come sempre riesce a cogliere quello che a noi normalmente sfugge.
Così ha trasformato la lettura in una rappresentazione viva e visiva di due personalità diverse che s’incontrano per caso e si prestano reciproca attenzione.
Spesso ci pensiamo nelle vesti dell’uomo dal fiore in bocca e qui invece Luigi ci fa scoprire quanto siamo simili all’avventore. Lo ascoltiamo incuriositi e stupiti.

Marcello Comitini

Luigi Pirandello
L’uomo dal fiore in bocca

Dialogo in un atto
Dalla novella «Caffè notturno» (1918)
poi intitolato «La morte addosso» (1923)

Voce recitante:
Luigi Maria Corsanico

“Amuri amuri”, strumentale

Immagine dal web, elaborazione L.M.Corsanico