10 pensieri su “Adam Zagajewski – NINNANANNA”

  1. Ormai i poeti di oggi ci hanno diseducato alla poesia con il loro parlare di se stessi. Adam che pure è un poeta di oggi ci richiama alla sensibilità verso l’oggetto poesia. Potrebbe sembrare freddo a noi diseducati a questa oggettività. Ma se ci facciamo caso, se apriamo la nostra sensibilità al “tu” che il poeta adopera per comporre questi versi, allora sentiremo come quel “tu” abbia il suono vibrante dell’ “io” e del “noi”. Un vibrare che nella tua voce, Luigi, vibra ancora più luminoso e chiaro.

    Piace a 1 persona

  2. L’ha ripubblicato su marcellocomitinie ha commentato:
    Ormai i poeti di oggi ci hanno diseducato alla poesia con il loro parlare di se stessi. Adam che pure è un poeta di oggi ci richiama alla sensibilità verso l’oggetto poesia. Potrebbe sembrare freddo a noi diseducati a questa oggettività. Ma se ci facciamo caso, se apriamo la nostra sensibilità al “tu” che il poeta adopera per comporre questi versi, allora sentiremo come quel “tu” abbia il suono vibrante dell’ “io” e del “noi”. Un vibrare che nella voce di Luigi vibra ancora più luminoso e chiaro.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...